1

Lettera dei Rothschild sull’Ucraina

L’erede della famiglia Rothschild, Nathaniel Rothschild, ha scritto ai membri del governo britannico: “L’Ucraina è un tassello essenziale, che non possiamo permetterci di perdere nella scacchiera geopolitica…”

“Dobbiamo mettere in ginocchio la Russia con ogni mezzo possibile, per inviare un segnale forte ai Cinesi, e per proteggere il nostro sistema globale di norme e valori liberali..

Nel nostro attuale percorso di mancanza di azione militare, si vede il nostro Ordine Globale morto in piedi..Vi esorto a schierarvi più ferocemente contro la Russia ei suoi proxy, ad intensificare la guerra informativa, a correggere l’opinione, soprattutto online, e ad inviare armi ai nostri amici in Ucraina.

Il capo della famiglia piu’ influente e facoltosa al mondo afferma testualmente che senza Ucraina il Grande Reset con il corollario di Nuovo Ordine Mondiale falliranno. A Richard Rotschild e’ ufficialmente attestata la paternita’ del brevetto del test Pcr per misurare il Covid, che risale al 2015

Il grido di battaglia di Joe Biden: chiudere lo spazio aereo americano ai voli russi – sequestrare gli yacht e la ricchezza degli oligarchi russi, fornire armi all’Ucraina.

Joe Biden ha chiuso lo spazio aereo americano ai voli russi. Ha annunciato che gli Stati Uniti sequestreranno gli yacht e le ricchezze degli oligarchi russi.

Estratti dal discorso sullo stato dell’Unione del presidente Biden riportano:”Nel corso della nostra storia, abbiamo imparato questa lezione: quando i dittatori non pagano un prezzo per la loro aggressione, causano più caos. Vanno avanti. E i costi e le minacce per l’America e il mondo continuano a crescere. Questo è il motivo per cui l’alleanza NATO è stata formata, per garantire la pace e la stabilità in Europa dopo la seconda guerra mondiale. Gli Stati Uniti sono membri insieme ad altri 29 paesi. Questo è importante. La diplomazia americana è importante.

La guerra di Putin era premeditata e non provocata. Ha rifiutato i tentativi di diplomazia. Pensava che l’Occidente e la NATO non avrebbero risposto. E pensava di poterci dividere qui a casa.

Putin aveva torto. Eravamo pronti.

Abbiamo una scelta. Un modo per combattere l’inflazione è quello di deprimere i salari e rendere gli americani più poveri. Ho un piano migliore per combattere l’inflazione.

Abbassate i vostri costi, non i vostri salari. Fare più auto e semiconduttori in America. Più infrastrutture e innovazione in America. Più merci trasportate più velocemente e meno costose in America. Più posti di lavoro buoni per vivere in America. E invece di fare affidamento su catene di fornitura straniere – facciamo i prodotti in America.

Gli economisti lo chiamano “aumentare la capacità produttiva della nostra economia”. Io lo chiamo costruire un’America migliore. Il mio piano per combattere l’inflazione abbasserà i vostri costi e il deficit…

Il giornalista d’inchiesta Francesco Amodeo ha sciorinato il programma del Club Bieldeberg del 2020 in cui si caldeggiava, mettendola nella pianificazione dei successivi anni, l’intromissione obbligata della Russia al sistema monetario e finanziario mondiale.

La Nato e’ ufficiosamente imputata essere un organo che ormai ha esaurito la sua funzione, dato lo smantellamento dell’Urss mentre il G8 si e’ configurato un sistema di annessione avvenuta della Federazione russa al G7, le cui regole sono state in gran parte accettate dal paese di Vladimir Putin. Intanto le immani sanzioni alla Russia sono state definite parossistiche dalla Cina, nonche’ illegali secondo le regole del diritto internazionale; tuttavia si stanno inasprendo con l’espulsione della Federazione russa dai venturi mondiali del Quatar ed il coinvolgimento del tennista numero 1 al mondo Medvedev, fortemente limitato nei futuri tornei. Questo scenario si innesta sulle sventure del famigerato Djockovic, dichiaratamente no-vax, che si vede ultimamente abbandonato dal principale sponsor e dallo storico allenatore Vajda. Oltre al diniego nell’acconsentirgli di volare sulle proprie linee aeree, da parte dell’azienda irlandese Ryanair. Irlanda la cui banca centrale, assieme a quella di Malta e della mera Mosca, pare non stia risentendo degli scossoni finanziari legati all’immane quantita’ di denaro virtuale circolante, cui non fa presenza un valore materiale; per cui le banche di questi tre paesi, tra cui l’Irlanda in cui e’ sita la fiorente compagnia aerea dai costi contenuti, figurano le meno indebitate nonche’ le uniche a far fronte alla necessita’ attuale di elargizione del credito e pagamento di servizi e salari.